ARCHIVIO TERRAGNI
ARCHIVIO TERRAGNI

Ingresso, atrio e sala dei modelli nella Sartoria Moderna alla IV Biennale di Monza

Realizzato

Palazzo reale di Monza

 

Nel maggio del 1930, nella Villa Reale di Monza, si svolge la prima edizione triennale della IV Esposizione internazionale delle arti decorative e industriali moderne, diretta da un comitato organizzativo presieduto dagli architetti Alberto Alpago Novello e Giò Ponti e dal pittore Mario Sironi.

All’Esposizione Terragni partecipa, compatto insieme al Gruppo 7, per promuovere i principi razionalisti stilati dal gruppo.

La realizzazione dell'arredamento della "Sartoria Moderna" è realizzato con "modernità e perfetta esecuzione dei manufatti": in particolare Terragni si occupa dell'allestimento dell’ingresso, un atrio e di una sala modelli per la Sartoria: progetta il vestibolo e la sala mostre, che contiene un palco per la sfilata delle modelle con sipario in tre toni: grigio, rosso e nero.

L'insegna posta sull'ingresso è di marmo nero di Saltrio, nel controsoffitto saetta una freccia come marchio di fabbrica di ambienti e arredi asimmetrici, tra cui le straordinarie poltrone con tavolini, ideati sulla variante dell’elisse, i tendaggi in seta argento e oro.